PROMO BAR

CICERCHIA FEST ALLA PROVA DEL 7

Licodia Eubea, uno dei borghi più belli di Sicilia sarà teatro dell’eccellenza enogastronomica a cielo aperto. Protagonista la Cicerchia Presidio Arca del Gusto di Slow Food

Da venerdì 26 a domenica 28 gennaio a Licodia Eubea, uno dei borghi più belli di Sicilia,, che da anni promuove questo antico e nobile legume, si trasformerà in un teatro dell’eccellenza enogastronomica a cielo aperto.

Tutto pronto per la settima edizione del Cicerchia Fest 2024 la manifestazione realizzata dall’Associazione Strade degli Iblei e dalla neonata Comunità Slow Food per la valorizzazione della Cicerchia degli Iblei con il patrocinio del Comune di Licodia Eubea e di A.S.A. Press (Associazione Stampa Agroalimentare) in collaborazione con Slow Food Sicilia, Slow Food Catania, Slow Food Ragusa, Apo Catania (Associazione Produttori Olivicoli), l’Associazione Trasversale Sicula e in sinergia con  gli Agricoltori Custodi della cicerchia, l’Associazione Giovani Imprenditori Agricoli, la CIA – Agricoltori Italiani e altre associazioni locali.

Licodia Eubea, uno dei borghi più belli di Sicilia, da anni promuove questo antico e nobile legume, legato a leggende che riportano anche alla nascita della città di Firenze, per una tre giorni alla ri-scoperta del gusto e delle antiche tradizioni contadine. Un evento giunto ormai alla settima edizione e che di anno in anno propone un calendario di appuntamenti capace di attrarre turisti, curiosi e appassionati del gusto.

Da venerdì nelle strade del borgo di origine magno-greca, e che fu l’ultimo feudo siciliano dei Marchesi Ruffo, poi diventati di Calabria e ai giorni nostri regnanti del Belgio con la Regina Paola,  sospeso tra i Monti Iblei e incastonato nelle campagne siciliane, in Piazza Papa Giovanni XXIII prenderà vita il mercatino agroalimentare protagonisti prodotti di qualità. Un calendario di eventi volto a promuovere le “eccellenze siciliane” attraverso Laboratori del Gusto ed esperienze sensoriali che faranno scoprire la Sicilia più autentica.

All’interno della manifestazione si terrà come di consueto la 30ma Sagra della Patacò, la farina di cicerchia, con stand gastronomici e vendita dei prodotti tipici. Non solo Cicerchia dunque ma anche, e questa è una delle novità di quest’anno, tantissime attività e diverse tavole rotonde di approfondimento su alcune tematiche.

«Il nostro obiettivo – racconta Santo Randone, sindaco di Licodia Eubea – è rilanciare l’agricoltura  e l’economia del nostro territorio e attenzionare tutte le filiere presenti, anche quella delle leguminose minori, in questo caso della nostra cicerchia, prodotto ormai presente nell’Arca del Gusto di Slow Food. Il territorio di Licodia Eubea si presta benissimo per fare agricoltura di qualità, noi come amministrazione punteremo soprattutto alla valorizzazione della nostra agricoltura, della nostra enogastronomia e al turismo lento per cercare di portare sempre più gente nel nostro meraviglioso paesino».

«L’interesse attorno a questa manifestazione cresce in maniera esponenziale – continua Flavio Aliotta, presidente dell’Associazione Strada degli Iblei – non solo da parte del pubblico ma anche nel numero di espositori. Vogliamo raccontare una tradizione e lo vogliamo fare ponendo l’attenzione su tutti quei prodotti che raccontano una Sicilia contadina, attenta alle buone pratiche e alla sostenibilità».

«Non a caso – fa eco Riccardo Randello, responsabile presidi Slow Food Catania – abbiamo creato una serie di appuntamenti che possano da una parte avvicinare le persone alle eccellenze del territorio e dall’altra delle tavole rotonde dove ci si può confrontare sui temi della biodiversità, sostenibilità ambientale e sulla valorizzazione del territorio».

Il CicerchiaFest23 si prospetta come un’opportunità di confronto e di dialogo per continuare a promuovere la Cicerchia, il cui fiore sembra un orchidea, con progetti per il futuro da una parte e dall’altra come occasione di esaltazione del buon gusto, dei sapori e dei colori invernali attraverso degustazioni, show cooking, laboratori del gusto, conferenze, artisti di strada, workshop, prodotti tipici.

Tra gli appuntamenti di quest’anno che hanno da subito destato la curiosità di molti attorno a un evento che ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nel folto calendario invernale della Sicilia del food e del vino si sottolineano: la degustazione degli Oli a cura di Apo Catania con la partecipazione delle aziende: Terre sul Dirillo, La collina degli Iblei e Frantoio Romano Vincenzo & Co in calendario Domenica 28 alle 10.30 presso l’ex Monastero di San Benedetto e Santa Chiara ed a seguire la Masterclass “Vitigni identitari dagli Iblei all’Etna” guidata da Paolo Li Rosi, avvocato, sommelier e Direttore Editoriale del magazine Culture & Terroir in programma domenica mattina alle 10.30 sempre presso l’Ex Monastero, coordinata dallo staff di Vino in Pratica.

Il tutto condito anche da momenti di allegria e spensieratezza. Si vuole tornare a far vivere le strade, i borghi e le piazze. A incontrarsi fuori tra un sorriso e uno scambio di saluti. È il ritorno alle cose semplici, genuine, e ancora musica contadina, artisti di strada, momenti di festa creando eventi per grandi e piccoli.

Tra escursioni e visite guidate del piccolo borgo contadino, cooking show con protagonista la Cicerchia, anche in versione Burger, la parata degli artisti di strada, il susseguirsi di spettacoli tra danze celtiche e laboratori di giocoleria sarà una tre giorni ricca di emozioni. 
«Grande lavoro dell’associazione Strade degli Iblei per l’ottima direzione artistica e organizzativa dell’evento, un ulteriore ringraziamento a tutte le realtà locali, alle cantine che parteciperanno al laboratorio di domenica, ai produttori che animeranno il mercatino alla protezione civile, a tutto lo staff di giovani volontari che aiuteranno i tanti ospiti a muoversi all’interno di questa grande manifestazione. Un ringraziamento particolare ai nostri media partner: Vip, Vino In Pratica con Paolo Li Rosi ed Emiliana Forte, Sikelian che seguiranno l’intera manifestazione raccontandola sui loro canali social, ad ASA PRESS per la grande attenzione riservataci, a Cinzia Di Rosolini e Cristina Cocuzza per il supporto tecnico. Il CicerchiaFest è il frutto di una grande squadra organizzativa fatta da persone che collaborano e ci mettono il cuore. Vi aspettiamo numerosi il 26,27 e 28 gennaio a Licodia Eubea- conclude Riccardo Randello».

Il programma completo su https://cicerchiafest.it/